giovedì 22 gennaio 2015

UN REGALO PER IL LEONCINO TOBIA


Nasceva un nuovo giorno nella savana e se per altri poteva essere un giorno qualunque per il Leone Francis non lo era di certo; durante la notte era nato il suo erede e la felicità riempiva tutto il suo cuore.
Il Leone Francis, così forte e vigoroso, si era sciolto nel momento in cui lo avevano portato a vedere il suo piccolo Tobia. L'orgoglio di un padre è pari allo scintillio degli occhi del suo piccolo cucciolo, e gli occhi di Tobia erano una fonte di forza e speranza per il suo giovane padre.
Quando il Leone Francis annunciò la nascita del suo primogenito tutti gli animali della savana erano felicissimi per il loro Re e il gorilla Dedda portò un grande casco di banane e con un colpo poderoso spaccò in due un grosso cocco che passò per tutte le zampe per un bene augurante brindisi in onore del principe Tobia.
Appena il Leone Francis se ne andò si riunirono tutti per decidere un regalo da fare al piccolo.
"Io ho un'idea!", intervenne subito la scimmia Gina, "Secondo me dovremmo costruirgli uno strumento, così potrà divertirsi a suonare con il suo papà!"

"Beh non mi pare una cattiva idea, potremmo regalargli una batteria così potrebbe divertirsi il ragazzo! Si si a me piacerebbe un sacco la batteria! Darei dei grandi colpi alla grancassa e...", aggiunse l'elefante, ma fu interrotto dagli sguardi di tutti i suoi compagni e terminò in fretta: "Emh...beh forse è meglio che io non la tocchi, potrei distruggerla con un sol colpo!"

Comunque la sua idea piacque a tutti e si divisero i compiti per costruire tutti gli elementi della batteria. Ognuno di loro costruì con amore e un pizzico di magia quanto gli era stato assegnato.
L'Ippopotamo Casto sapeva bene che la grancassa andava costruita robusta e forte perché avrebbe preso dei grandi colpi dalle zampotte sicure del piccolo Tobia. Si impegnò a costruirla con tutto il suo vigore. Perché la forza nella vita è quella cosa che ti fa andare avanti, sostiene te e gli altri, e più ne hai, più ne dai mettendola al servizio degli altri e più te ne ritorna. Questo era il suo più caro augurio per il piccolo principe Tobia: che la forza Tobia regni sempre nel tuo cuore.
La zebra Verda che era una romanticona si occupò di costruire il charleston ovvero i due piatti che battono uno sull'altro. Ogni colpo a quei piatti avrebbe fatto pensare all'unione perfetta del piccolo Tobia con il suo papà. Perché l'amore di un padre è uno dei meravigliosi regali della vita, un padre che ti protegge e ti incoraggia. Così sarebbe stato il loro Re Francis, come era per loro il Re della Savana ancor più lo sarebbe stato con suo figlio.
Le gazzelle non potevano che costruire il rullante, ci misero tutta la loro tenacia e la loro frenesia, corrono sempre le gazzelle...e allora questo era il loro augurio per il piccolo Tobia, una vita piena di cose belle da fare, da vivere e da rincorrere con scaltrezza e vivacità...magari senza un leopardo alle calcagna ;-)
E così, via via arrivarono anche i tom-tom portati dalle iene e gli altri tamburi e piatti costruiti dal puma, dalla tigre e tutte le strutture per comporla ingegnosamente costruite dalle diligenti scimmie.
E infine arrivò la giraffa Garda che era sdolcinata da far cariare tutti i denti e aggiunse un piccolo triangolo scintillante. "E" il tocco di dolcezza che nella vita serve sempre!" , disse sbattendo gli occhioni e tutti annuirono innamorati.
Tutti fieri del loro operato si presentarono al cospetto del loro tanto amato Re Leone Francis e quando gli mostrarono il regalo che avevano preparato per il piccolo Tobia lui si mise a ridere felice.
"Cari amici miei!", disse "Sono davvero felice per questo vostro regalo fatto con il cuore, il mio piccolo Tobia imparerà presto a usare questo vostro meraviglioso strumento! Ma mi domando, siete proprio sicuri che in questa giungla non ci sia già abbastanza FRACASSO???"
E tutti scoppiarono in una sonora risata dando così ragione al loro re.
Un Cuore nel Sole

Auguro a voi tutti, miei piccoli leoncini come Tobia, anche se non imparerete mai a suonare la batteria, che i preziosi regali degli animali della giungla rimangano sempre con voi e vi accompagnino per il lungo cammino che vi aspetta.

Che la forza, la vivacità, la dolcezza e l'amore dei vostri genitori siano sempre con voi, nei vostri cuori.