mercoledì 9 dicembre 2015

IL MIO DOLCE GEMELLO di Nino Haratischwili

edito Mondadori
anno 2011

Questo non è un libro che si può lasciare a metà perchè solo alla fine si ottiene la chiave per capire ogni cosa. Una fine che è anche un inizio.
Questa è la storia di Stella, una donna che si è ormai costruita una vita serena e rispettabile lasciandosi alle spalle un'intricata storia familiare.
Ma il passato torna a chiedere soluzione nelle vesti di Ivo, l'amato fratello adottivo e la porta a rimettere tutto a rischio, il marito, il lavoro, il suo bambino e la sua sicurezza per un viaggio in Georgia che sarà forse la loro liberazione.
Un amore nato da ragazzini e cresciuto nel senso di colpa, due bambini che si sono ritrovati a essere complici in storie di adulti, si sono trovati amanti, colpevoli, nemici e di nuovo complici.

Un libro molto introspettivo che fa riflettere su come ogni vita sia legata alle altre.
E' possibile innamorarsi fra fratelli adottivi?
Come anime per nulla simili possono trovare per concerto di intenti consolazione fra loro?
Lo consiglio a chi già legge molto e ama confrontarsi con storie dove l'amore, a volte, è la fine di se stesso.
Buona lettura a chi si avventurerà fra queste pagine.


"Guardo il tuo viso. Sei bello. Come sempre sei bellissimo, e io non posso fare a meno di sorridere. Guardo il tuo viso e penso che ti sono grata per questa dolce vicinanza e per questa crudele estraneità."


Un Cuore nel Sole