venerdì 12 settembre 2014

Perchè scrivo

IO SCRIVO PER ME, scrivo per ricordarmi sempre, ogni giorno, quanto sia fortunata, quanto sia importante non dare mai per scontato l'amore che ho fra le mani.
Scrivo per dare un colore a quel che sento, perchè il cuore e la testa lo vivono, ma la penna o la tastiera lo trasformano in un ricordo indelebile. 
Quello che sento forte potrei scordarlo fra pochi giorni, potrei pensare che non ha nessuna importanza, potrei ricordarlo in maniera differente fra qualche tempo, perchè si sa che il tempo cancella, distorce, allevia anche, mentre tornando qui rileggerò i miei testi e tutto mi sembrerà come vissuto ieri.
Da bambina tenevo un diario dove scrivevo i miei sogni. Per un periodo scrissi lettere alle amiche più care piene di confidenze; chissà dove sono finite quelle lettere?
Quando ero in vacanza al mare in estate, compravo un' agenda da usare per l'anno scolastico successivo.La facevo decorare da tutti gli amici che incontravo durante le vacanze così li portavo con me a casa e durante l'anno il loro ricordo mi si presentava all'improvviso, appena giravo la pagina con la loro dedica. Tutte persone che oggi non fanno più parte della mia vita.
Poi mi sono distratta e mi sono dedicata alle "cose serie", alla carriera, all'imparare un mestiere. E ho dimenticato tutti i miei scritti, ho dimenticato lo sfogo che regala la scrittura.
Per questo dico che oggi IO SCRIVO PER ME. Scrivo bene? Scrivo male? Uso la punteggiatura giusta? Non importa. Mi importa solo di buttare fuori tutto quello che spinge dentro questo CUORE, buttare fuori il bello e il brutto, le fantasie, le malinconie e le gioie che questa benedetta vita mi regala.
E se ne ho passate tante di belle e di brutte, è comunque la storia che mi ha portata a essere quella che sono, quella che oggi vi scrive e non ha scelto un nome a caso, perchè Un Cuore Nel Sole è il risultato di lotte, vittorie e amore. L'amore che ci scorre accanto e a volte non siamo capaci di trattenere. Io lo voglio stringere forte e scrivere qui. Per me.